Decorer - Imbianchino e decoratore a Milano | Come si imbianca una parete?
15985
post-template-default,single,single-post,postid-15985,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Come si imbianca una parete?

Come si imbianca una parete?

Sono passati 6 anni dall’ultima imbiancatura, l’angolo del termosifone si è trasformato dal bianco al grigio Londra, sopra il frigorifero una simpatica lingua triangolare mi fa ben capire il senso delle correnti ascensionali.

E’ ora, si deve imbiancare!

E perché pagare un simpatico imbianchino quando esiste il meraviglioso mondo del fai da te?

Allora iniziamo, sarà più Easy di quanto si possa pensare!

Lista della spesa: servirà principalmente: vernice (del colore che preferisco), pertiche, rulli, pennelli e pennellesse, telini e teli, fruste, secchi, nastro carta.

. Fase 1 – la preparazione:

Togliamo tutte gli oggettini, soprammobili, cornici, quadri… dalla stanza da imbiancare (ottima occasione per far cadere accidentalmente a terra la bomboniera “cigno di cristallo” della cugina Rasaminda);

con il nastro carta dobbiamo proteggere tutti gli zoccolini e i bordi a contatto con le pareti da imbiancare (finestre, mensole se non posso smontarle, il mobile che non riesco a spostare, la cucina, etc etc).

Adesso tocca al telino, lo taglio secondo misura e ricopro tutto escluso il pavimento (tavolo, sedie, letto, mobili, TV, etc etc). Conviene fissarlo con del nastro carta.

A questo punto copriamo il pavimento con della mouquette da imbianchino.

OK, il meno è fatto!

. Fase 2 – inizio lavori:

verso 3/4 litri di vernice nel secchio, la diluisco con 20-30% di acqua (poco per volta, facendo attenzione che non diventi troppo liquida) e giro giro giro…

Vernice pronta, posso iniziare a profilare (passare la vernice dove non arriva il rullo). Partendo dal soffitto, quindi, con la pennellessa, applicherò colore su tutti gli spigoli.

Finito di profilare il soffitto, con il rullo inizio a stendere la vernice (usiamo degli occhiali protettivi).

E così via, finito il soffitto profilo la parete “1”, poi rullo; poi la “2”… Finita la prima mano, riparto dal soffitto per la seconda mano !

Con colori tenui e buone vernici 2 mani solitamente bastano, ma non è raro che ne servano 3… 4…

. Fase 3 – spacchettamento:

Finita la mia imbiancatura, è ora di vedere quanto sono stato bravo a coprire tutto!

Tolgo la mouquette da terra, scopro i telini e inizio a togliere il nastro carta (se non l’ho applicato perfettamente, la vernice sarà passata sotto. La pulisco con uno straccetto umido).

. Fase 4 – il pentimento:

Se sono stato bravo sarò molto fiero di me… se invece il colore sembrerà striato, le profilature sembrano di un colore differente… beh, a quel punto chiamerò il simpatico imbianchino!

No Comments

Post A Comment